Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25990 - pubb. 05/10/2021

I finanziamenti prededotti sono sempre un elemento positivo che aiuta ad intercettare l’aggravamento della crisi?

Tribunale Milano, 16 Settembre 2021. Pres., est. Paluchowski.


Accordo di ristrutturazione dei debiti – Finanziamenti prededotti – Autorizzazione – Presupposti



Allorché il legislatore ha deciso di introdurre la possibilità di richiedere questi finanziamenti prededotti per assicurare la continuità anche nelle fasi di cui all’art. 161, comma 6, l.f. o, come nel caso di specie, dell’art. 182-bis, comma 6, l.f., deve necessariamente avere valutato che quanto più si anticipa l’erogazione, tanto più si assumono rischi “al buio” sulla base delle sole affermazioni degli attestatori rilasciate in una situazione di obiettiva incertezza.

Tuttavia, a controbilanciare in astratto queste considerazioni, si pone l’osservazione per cui l’anticipare gli interventi finanziari è sempre elemento positivo, che dovrebbe contribuire ad intercettare crisi meno gravi, impostazione, questa, ravvisabile anche nella direttiva europea sulla ristrutturazione del 2019. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale