Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24101 - pubb. 11/01/2020

Quando le cause che hanno determinato il dissesto non sono imputabili all'imprenditore

Cassazione civile, sez. I, 12 Febbraio 1975, n. 547. Pres. Rossi. Est. Novelli.


Stato d'insolvenza - Rilevanza - Limiti - Cause - Ininfluenza



Lo stato di insolvenza e rilevante, ai fini della dichiarazione di fallimento, nella sua obiettività, e quindi anche se le cause che l'hanno determinato non siano imputabili all'imprenditore e si riferiscano a rapporti estranei all'impresa. (massima ufficiale)