Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9417 - pubb. 16/09/2013

Applicazione alle procedure concorsuali della sospensione dei termini concessa alle popolazioni colpite dal sisma del maggio 2012

Appello Brescia, 21 Agosto 2013. Pres., est. Galizzi.


Agevolazione alle popolazioni colpite dal sisma del maggio 2012 - D.L. 10 ottobre 2012, n. 174 - Sospensione dei termini processuali - Applicazione alle procedure concorsuali - Esclusione - Termini previsti dall'articolo 161 L.F. - Natura processuale - Esclusione.



L'agevolazione della "sospensione del decorso dei termini processuali comportanti prescrizioni e decadenze da qualsiasi diritto, azione, ed eccezione", prevista dal decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, a favore dei soggetti colpiti dagli eventi sismici del maggio 2012, non è applicabile alle procedure concorsuali, in quanto la previsione, che ha sicuramente natura eccezionale, nulla dispone in ordine a dette procedure ed altresì in quanto dalla lettura dei lavori preparatori parlamentari è possibile dedurre l'intenzione di escludere dalla sospensione in questione i termini relativi alle procedure esecutive e fallimentari. Con specifico riferimento ai termini previsti dalla nuova formulazione dell'articolo 161 L.F. va, inoltre, osservato che gli stessi non sono di natura processuale ma sostanziale, legata al procedere dell’insolvenza dell'imprenditore e predefiniti in un ambito di valutazione discrezionale del giudice. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Alberto Gandolfi



Il testo integrale