Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9065 - pubb. 05/06/2013

Fallimento della parte e interruzione del processo tributario; decorrenza del termine per la riassunzione

Tribunale Reggio Calabria, 22 Aprile 2013. Est. Caterina Asciutto.


Processo tributario - Interruzione del processo - Morte o perdita della capacità della parte successivamente alla notifica dell'atto di appello o durante il termine per la costituzione - Interruzione automatica del processo dal verificarsi dell'evento interruttivo.

Processo tributario - Interruzione del processo - Provvedimento dichiarativo dell'interruzione - Necessità - Computo del termine per la riassunzione.



Anche nel processo tributario la morte o la perdita della capacità della parte successivamente alla notifica dell'atto di appello e durante il termine concesso per la costituzione nel relativo giudizio comporta l'interruzione automatica del processo sin dal momento nel quale si è verificato l'evento interruttivo, indipendentemente dalla conoscenza che dell'evento abbia avuto il giudicante. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Nel processo tributario, il termine per la riassunzione del processo ininterrotto decorre sempre dal momento della dichiarazione dell'interruzione e non da quello in cui si è verificato l'evento interruttivo, con la conseguenza che la decorrenza del termine per la riassunzione richiede la pronuncia del provvedimento interruttivo. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione della Dott.ssa Paola Castagnoli



Il testo integrale