Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 8463 - pubb. 01/07/2010

.

Tribunale Roma, 11 Gennaio 2013. Est. Lucia Odello.


Concordato preventivo - Questioni attinenti al merito delle pretese dei creditori - Valutazione in sede di opposizione alla omologa del concordato - Esclusione - Valutazione nelle competenti sedi di cognizione ordinaria - Necessità.



In sede di opposizione alla omologazione del concordato preventivo, il creditore non può dedurre questioni attinenti al merito della propria pretesa, riservate alle competenti sedi di cognizione ordinaria, ma unicamente questioni che possono avere un qualche rilievo ai fini del voto. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato