Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7354p - pubb. 01/07/2010

.

Appello Firenze, 14 Giugno 2012. Est. Orsucci.


Concordato preventivo - Approvazione - Creditore che non abbia espresso il proprio voto - Legittimazione ad impugnare - Esclusione.



Il creditore che non abbia espresso il proprio voto in ordine alla proposta concordataria non può essere considerato creditore dissenziente e non è, quindi, legittimato a proporre opposizione deducendo un'errata inclusione del proprio credito in una piuttosto che in altra classe chirografaria. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato