L'Arbitrato


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25541 - pubb. 26/06/2021

Nullità del lodo per omessa pronunzia su domande ed eccezioni delle parti

Cassazione civile, sez. II, 04 Giugno 2021, n. 15613. Pres. Rosa Maria Di Virgilio. Est. Giusti.


Arbitrato - Lodo - Impugnazione - Nullità - Mancato esame di eccezioni di rito - Vizio di omessa pronuncia - Configurabilità - Esclusione - Conseguenze


La nullità del lodo per omessa pronunzia su domande ed eccezioni delle parti, in conformità alla convenzione di arbitrato, ex art. 829, comma 1, n. 12, c.p.c., è configurabile solo nel caso di mancato esame, da parte degli arbitri, di questioni di merito e non anche di rito, nel qual caso l'impugnazione per nullità può essere proposta soltanto, in base ad altri numeri del medesimo art. 829 c.p.c., per far valere la mancanza delle condizioni per la decisione nel merito da parte degli arbitri. (massima ufficiale)


Il testo integrale