Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24017 - pubb. 11/01/2020

Qualità di imprenditore anche con il compimento di un solo affare

Cassazione civile, sez. I, 13 Aprile 1964, n. 870. Pres. Varallo. Est. D'Amico.


Fallimento - Soggetti - Piccolo unico affare - Qualità di piccolo imprenditore - Condizioni



Anche nell'ipotesi di compimento di un solo affare, una volta escluso che, per la Rilevanza economica e la molteplicità e complessità degli atti che il suo svolgimento comporta, faccia difetto la qualità di imprenditore, e necessario, per potere attribuire la qualifica di piccolo imprenditore a chi abbia concluso quell'unico affare, accertare che ricorrano gli estremi indicati nell'art 1 della legge fallimentare. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato