Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22404 - pubb. 27/09/2019

Iniziativa del PM per la richiesta di fallimento in presenza delle condotte indicate nell'art. 7 L.F.

Cassazione civile, sez. I, 14 Gennaio 2019, n. 646. Est. Campese.


Fallimento - Iniziativa - Legittimazione del P.M. ex art. 7, n. 1, l.fall. - Emersione dell'insolvenza solo in casi di procedimento penale - Esclusione - Desumibilità anche da condotte non riconducibili a reato ovvero in relazione a procedimenti penali non aperti - Configurabilità



Il Pubblico Ministero è legittimato a richiedere il fallimento, ai sensi dell'art. 7, n. 1, l.fall., non solo qualora apprenda la "notitia decoctionis" da un procedimento penale pendente, ma anche ogni qualvolta la decozione emerga dalle condotte specificamente indicate nella norma sopra indicata, le quali non sono necessariamente esemplificative di fatti costituenti reato e non presuppongono come indefettibile la pendenza di un procedimento penale. (massima ufficiale)


Il testo integrale