Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22129 - pubb. 11/01/2019

Accertamento delle imposte sui redditi nei confronti di soggetto dichiarato fallito e onere del curatore di dare informazioni

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 27 Novembre 2002, n. 16793. Est. Ebner.


Accertamento nei confronti di soggetto fallito - Libri e scritture contabili - Ufficio finanziario - Richiesta di dati, chiarimenti e di esibizione - Al curatore fallimentare - Obbligazione tributaria - Responsabilità - Imprenditore fallito - Permanenza - Obblighi di dichiarazione e di formazione del bilancio - Sussistenza - Inosservanza - Sanzioni - Assoggettabilità



In tema di accertamento delle imposte sui redditi nei confronti di soggetto dichiarato fallito, se la disponibilità dei libri e delle scritture contabili da parte della curatela, a norma dell'art. 88 della legge fallimentare, giustifica la richiesta dell'ufficio finanziario di dati e chiarimenti di natura contabile, nonché di esibizione dei libri stessi, al curatore fallimentare, soggetto della relativa obbligazione tributaria, tuttavia, non è il curatore medesimo, ma rimane l'imprenditore fallito, tenuto all'adempimento degli obblighi di dichiarazione, ai sensi dell'art. 10 del d.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 (nel testo antecedente all'abrogazione disposta dall'art. 9 del d.P.R. 22 luglio 1998, n. 322), e di formazione del bilancio, a norma dell'art. 125 del t.u.i.r., e, solo, assoggettabile alle sanzioni conseguenti all'inosservanza di tali obblighi. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale