Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15867 - pubb. 04/10/2016

Fallimento della società e prosecuzione del giudizio di cassazione

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 28 Settembre 2016, n. 19119. Pres., est. Ragonesi.


Dichiarazione di fallimento – Giudizio di legittimità – Cause di interruzione del giudizio



Nel giudizio di cassazione, dominato dall'impulso d'ufficio, non trovano applicazione le comuni cause di interruzione del processo previste in via generale dalla legge, tra cui quella dettata dall’art. 43 legge fall., come modificato dall’art. 41 del d.lgs. 9 gennaio 2006. Pertanto, una volta instaurato il contraddittorio con la notifica del ricorso, l’intervenuto fallimento della società non comporta l’interruzione del giudizio in corso in sede di legittimità. (Vincenzo d'Ambra) (Andrea Grecuzzo) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione degli Avv.ti Vincenzo d'Ambra e Andrea Grecuzzo


Il testo integrale