Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15037 - pubb. 20/05/2016

L’usurarietà del tasso di mora si apprezza con riguardo all’importo complessivo degli interessi conteggiati rapportato alla quota capitale

Tribunale Como, 20 Aprile 2016. Est. Petronzi.


Contratti bancari – Mutuo – Interessi – Tasso corrispettivo – Tasso di mora – Sommatoria – Usurarietà – Esclusione

Contratti bancari – Mutuo – Interessi – Tasso di mora – Usurarietà – Computo



Ai fini della verifica del superamento del tasso soglia, la determinazione del tasso moratorio in una misura percentuale maggiorata rispetto al tasso corrispettivo non implica la sommatoria dei due interessi, in quanto il tasso moratorio, in caso di inadempimento, si sostituisce al tasso corrispettivo. (Marta Gilli) (riproduzione riservata)

Ai fini della verifica della usurarietà del tasso di mora, occorre calcolare se l’importo complessivo degli interessi (corrispettivi e di mora) conteggiati a carico del mutuatario inadempiente, rapportato alla quota capitale, comporti in termini percentuali un superamento del tasso soglia. (Marta Gilli) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Avv. Giuseppe D'Elia


Il testo integrale