Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14626 - pubb. 25/11/2015

La valutazione negativa della convenienza della controversia è sufficiente ad escludere la legittimazione suppletiva del fallito ex art. 43 l.f.

Appello L'Aquila, 12 Novembre 2015. Est. Santini.


Fallimento - Legittimazione suppletiva del fallito - Disinteresse o inerzia degli organi della procedura - Negativa valutazione circa la convenienza della controversia - Esclusione della legittimazione suppletiva



In tema di legittimazione processuale suppletiva del fallito relativamente a rapporti patrimoniali compresi nel fallimento per l'ipotesi di disinteresse o di inerzia degli organi fallimentari, la negativa valutazione di questi ultimi circa la convenienza della controversia è sufficiente ad escludere dette legittimazione, essendo inconcepibile una sovrapposizione di ruoli tra fallimento e fallito. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale