Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 86 ∙ (Consegna del denaro, titoli, scritture contabili e di altra documentazione)


Legittimazione del curatore ad impugnare il sequestro
Tutte le MassimeCassazione
Beni esclusi dall'applicazione dell'art. 769Delega per l'apposizione dei sigilliLegittimazione del curatore ad impugnare il sequestroMancato reperimento di beni e bancarotta fraudolenta


Legittimazione del curatore ad impugnare il sequestro

Responsabilità amministrativa delle società e degli enti - Sequestro e confisca - Rapporti con la procedura fallimentare - Acquisizione dei beni oggetto di sequestro finalizzato alla confisca alla massa attiva del fallimento - Comparazione tra i contrapposti interessi - Legittimazione del curatore all'impugnazione del provvedimento di sequestro - Verifica delle ragioni dei terzi di buona fede - Competenza del giudice penale
Il curatore fallimentare non è legittimato a proporre impugnazione contro il provvedimento di sequestro adottato ai sensi dell'articolo 19 del decreto legislativo n. 231 del 2001.

La verifica delle ragioni dei terzi al fine di accertare la buona fede spetta al giudice penale e non al giudice fallimentare. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata) Cassazione penale, 17 Marzo 2015, n. 11170.